Agenti atmosferici, inquinamento ambientale e urti possono danneggiare le pareti delle strutture industriali, formando crepe e cavillature che sono un problema molto comune per il calcestruzzo.

In particolare, l’anidride carbonica penetra nel calcestruzzo armato causa la carbonatazione, un processo che comporta diverse problematiche come la corrosione dei tondini (ferri di armatura), fessurazione del copriferro e riduzione di aderenza acciaio-calcestruzzo.

Per questo è molto importante intervenire per tempo utilizzando delle pitture ad anticarbonatazione che abbiano determinate caratteristiche:

  • Bassa traspirabilità;
  • Alta idrorepellenza;
  • Adesione al supporto;

La pittura, una volta asciugata, forma un film protettivo che aderisce perfettamente al supporto evitando lo sfarinamento, l’ingiallimento e proteggendo la facciata dell’edificio dall’azione acidificante dell’anidride carbonica e solforosa.

Affidati ad Anderlini Luciano Srl per i rivestimenti esterni della tua attività, potrai contare sull’esperienza di un team specializzato e sull’utilizzo di materiali di alta qualità!